Il pesce è costituito per ca. il 60-80% da acqua, per 15-20% di proteine, e per una piccola parte da sali minerali. Per quanto riguarda l’apporto proteico rappresenta una valida alternativa ad altri cibi quali uova, formaggi e carne, fornendo allo stesso modo proteine di elevata qualità, con un equilibrato profilo amminoacidico, perché dispone di amminoacidi essenziali (cioè che l’uomo deve assumere con la dieta perché non in grado di fabbricarli). In effetti la sua composizione proteica non si discosta molto dagli altri animali terrestri, ma è la frazione grassa a fare la netta differenza rispetto alla carne. L’apporto di omega 3 nelle diete è infatti solitamente modesto, essendo i grassi animali più ricchi di acidi grassi della serie n 6, come l’ac. arachidonico (C20:4 N6), e ac. linoleico C18:2, N6, invece il pesce è ricco di acidi grassi polinsaturi a lunga catena della serie omega 3. L’assunzione di questi acidi grassi è un toccasana per la prevenzione delle malattie cardiovascolari perché incrementa la formazione di prostaglandine, la formazione di leucotrieni non infiammatori, l’aumento delle HDL (colesterolo buono), che contrastano la produzione di ac. arachidonico (agente di infiammazioni), l’aggregazione piastrinica, la formazione di trombossani, di leucotrieni 4, l’incremento di LDL e VLDL (colesterolo cattivo), trigliceridi e viscosità ematica. In sintesi diciamo che diminuendo la formazione di placche, trombi e la viscosità ematica, dimezza la possibilità di infarti. È stato infatti valutato che 30 g di pesce al giorno riduce del 50% la mortalità coronarica, ovviamente l’alimentazione equilibrata deve poi essere associata ad un buon stile di vita. In conclusione il pesce, oltre ad essere buono, rappresenta un alimento strategico, alleato del cuore, per cui il suo consumo va incentivato. Inoltre contiene una buona percentuale di elementi minerali, nettamente superiore alle carni, rappresentati da selenio, che svolge funzioni di protezione dalle ossidazioni cellulari, iodio, fondamentale per il metabolismo tiroideo, fosforo e calcio, importanti per le ossa e i muscoli, e zinco, importante per il sistema immunitario.